Carnivalesque Rebellion. Adbusters lancia la settimana di azione diretta per ripensare il consumismo

Una settimana di azioni e mobilitazioni in tutto il mondo. Fermarsi un istante, per ripensare la cultura del consumismo. Puntare il dito sugli attori che generano le crisi economiche e gli squilibri del nostro sistema. Rifiutarsi di prostrarsi ancora una volta ai piedi del grande moloch del profitto, e agire.

Forte della sua ventennale attività di culture jamming, Adbusters lancia per il prossimo novembre una settimana di sabotaggio culturale in grande stile. Da sempre critico sull’invasività dei messaggi pubblicitari – nonchè delle profonde conseguenze culturali e comportamentali indotte nelle persone, ridotte a “consumers” – il gruppo nato in Canada ormai vent’anni fa rilancia l’ennesima sfida alle grandi corporation, promuovendo la Carnivalesque Rebellion. L’obiettivo è creare una moltitudine di azioni dal basso in simultanea: boicotaggi verso multinazionali socialmente irresponsabili, flash mob improvvisi, azioni simboliche online oppure live, e chi più ne ha più ne metta.

Ognuno è invitato a creare il suo “tactical briefing”, ovvero a proporre un’azione e a chiedere la collaborazione di altri. Intanto che si cuoce il riso, è già online l’azione numero diretta contro la catena Starbucks: collegate da normali bar, un milione di persone twitteranno nello stesso momento “No Starbucks”.

Questa è solo la prima azione. Ora postate la vostra…

https://www.adbusters.org/

Fb: http://www.facebook.com/adbusters?ref=search&v=wall

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: