Posts tagged carnivalesque rebellion

22/28 Novembre: Carnivalesque Rebellion!

Pensatela come un’avventura. Prendetela come una terapia, per voi stessi e per tutti. Una settimana di azioni e mobilitazioni per ripensare il consumismo e il capitalismo, non con presunzione accademica, ma con lo scherno dissacrante della lucida follia. Iniziata lunedì scorso, per tutta la settimana la Carnivalesque Rebellion prenderà forma in tutti i continenti del mondo, dall’asia all’africa – manca l’antartide, a dir il vero. Sono già 350 le azioni in programma: andate a scoprirle sul sito di Adbusters, nucleo ispiratore di quest’azione globale. Tra chi riempe di palloncini a vernice i Mac Donald’s della sua città, a chi organizza attacchi via Twitter ad una determanata multinazionale, c’è sicuramente l’azione che fa per voi. Oppure, potete pur sempre proporre ed organizzare la vostra.

Il culmine sarà sabato, il giorno del Buy Nothing Day. E non venitemi a dire che il frigo a pedali dovete comprarlo proprio quel giorno…

Leave a comment »

Carnivalesque Rebellion. Adbusters lancia la settimana di azione diretta per ripensare il consumismo

Una settimana di azioni e mobilitazioni in tutto il mondo. Fermarsi un istante, per ripensare la cultura del consumismo. Puntare il dito sugli attori che generano le crisi economiche e gli squilibri del nostro sistema. Rifiutarsi di prostrarsi ancora una volta ai piedi del grande moloch del profitto, e agire.

Forte della sua ventennale attività di culture jamming, Adbusters lancia per il prossimo novembre una settimana di sabotaggio culturale in grande stile. Da sempre critico sull’invasività dei messaggi pubblicitari – nonchè delle profonde conseguenze culturali e comportamentali indotte nelle persone, ridotte a “consumers” – il gruppo nato in Canada ormai vent’anni fa rilancia l’ennesima sfida alle grandi corporation, promuovendo la Carnivalesque Rebellion. L’obiettivo è creare una moltitudine di azioni dal basso in simultanea: boicotaggi verso multinazionali socialmente irresponsabili, flash mob improvvisi, azioni simboliche online oppure live, e chi più ne ha più ne metta.

Ognuno è invitato a creare il suo “tactical briefing”, ovvero a proporre un’azione e a chiedere la collaborazione di altri. Intanto che si cuoce il riso, è già online l’azione numero diretta contro la catena Starbucks: collegate da normali bar, un milione di persone twitteranno nello stesso momento “No Starbucks”.

Questa è solo la prima azione. Ora postate la vostra…

https://www.adbusters.org/

Fb: http://www.facebook.com/adbusters?ref=search&v=wall

Leave a comment »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: